Icobit Guaina Liquida Impermeabilizzante Calpestabile per muri terrazze UNICO

Icobit Guaina Liquida Impermeabilizzante Calpestabile per muri terrazze UNICO

Icobit Guaina Liquida Impermeabilizzante Calpestabile per muri terrazze

Prestazioni
• Impermeabilità all’acqua.
• Resistenza ai raggi ultravioletti, non necessita di protezione.
• Resistenza alle aggressioni delle atmosfere industriali e marine.
• Prodotto sicuro per le operazioni di posa.
• Elasticità.
• Adattabilità a qualsiasi geometria della superficie da rivestire.
• Realizzazione di manti impermeabili continui.
• Facilità di posa.
• Calpestabile per i normali interventi di manutenzione.

Categoria:
  • Descrizione

Descrizione

Rivestimento impermeabilizzante monocomponente in emulsione acquosa. Impermeabilizzazioni di coperture edili in genere, terrazze in cls, muri di fondazione e muri controterra, fioriere, giardini pensili, gronde, converse, dettagli di copertura e rifacimenti vecchi manti bituminosi.

Progetti d’impiego
Impermeabilizzazione di: coperture edili in genere, vecchi manti bituminosi, muri di fondazione, muri controterra, gronde, cornicioni, terrazze in calcestruzzo, camini, tettoie, pareti, facciate, coperture isolate con schiume poliuretaniche.

Prestazioni
• Impermeabilità all’acqua.
• Resistenza ai raggi ultravioletti, non necessita di protezione.
• Resistenza alle aggressioni delle atmosfere industriali e marine.
• Prodotto sicuro per le operazioni di posa.
• Elasticità.
• Adattabilità a qualsiasi geometria della superficie da rivestire.
• Realizzazione di manti impermeabili continui.
• Facilità di posa.
• Calpestabile per i normali interventi di manutenzione.

Metodo d’applicazione
• Rullo, pennello, racla gommata, airless.

Preparazione della superfice
• Pulire accuratamente il supporto, eliminando polveri, parti friabili e incoerenti, oli, grassi e quanto altro possa pregiudicare l’adesione.
Accertarsi dell’assenza di risalita o spinta negativa d’umidità dato che potrebbe determinare pressioni di vapore nell’interfaccia cemento-rivestimento, provocando distacchi dello stesso.
• Supporti cementizi: Attendere la corretta stagionatura di superfici di nuova realizzazione. Come imprimitura del supporto applicare una mano di UNICO diluita, aggiungendo il 50% di acqua.
Trattare l’angolo parete-pavimento realizzando una guscia perimetrale con il sigillante in cartuccia ICOJOINT MS; da utilizzare anche nella sigillatura delle lesioni naturali, nonché delle fessurazioni tra gli elementi di soglia e nell’adiacenza soglia-piastrellatura.
• Supporti piastrellati: Dopo aver eventualmente ripristinato il materiale fugante, qualora risultasse mancante o a punti lesionato, applicare una mano del promotore di adesione ICOFORCE.

Preparazione della superfice
• Supporti in membrana bituminosa: in caso di distacchi dei sormonti o dei risvolti, o fenomeni di reptazione è opportuno risaldare e ripristinare a caldo la continuità del manto.
È possibile utilizzare il sigillante elastobituminoso ICOJOINT BT per sigillature a freddo di fessure e piccole crepe di vecchi manti bituminosi.
Applicare una mano del promotore di adesione ICOFISS, evitando accumuli di prodotto.
• Supporti lignei: utilizzare il primer ICOFISS. Prevedere l’interposizione di ICOARM TNT tra due mani di UNICO.

Indicazioni per l’applicazione
• Dopo aver svolto le operazioni descritte nella sezione “Preparazione della superficie” ed atteso l’essicazione del relativo Primer applicare due o più strati di UNICO a rullo, pennello o airless, con un consumo totale non inferiore a 2 kg/m2
• Utilizzare armature di rinforzo della linea ICOARM TNT o della banda
adesiva ICOARM TAPE laddove il prodotto è soggetto a forti sollecitazioni meccaniche.
• Eventuali giunti di dilatazione vanno trattati separatamente.
• La pulizia degli attrezzi può es-sere effettuata a prodotto fresco con acqua, a prodotto essiccato con solventi nitro.

Osservazioni
• Non applicare in caso di pioggia imminente, rugiada e nebbia.
• Applicare il prodotto a temerature comprese tra i +5°C ed i + 35°C.
• Prima dell’applicazione mescolare il contenuto della confezione.
• Terminata l’applicazione, l’eventuale appiccicosità residua può essere eliminata con spolvero di talco industriale o spolvero di cemento.
• Gli strati di UNICO non completamente essiccati, vengono danneggiati dall’azione di pioggia, rugiada e nebbia.

Magazzinaggio
• Conservare il prodotto in luoghi asciutti e ben aerati.
• UNICO teme il gelo, stoccare pertanto i contenitori a temperature
superiori a 0°C